Amatrice


  • Conosciuta per la famosissima “Pasta All’Amatriciana”, immersa nella natura incontaminata del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga


  • Altezza:


    955m s.l.m.

  • Superficie:


    174,40km²

  • Popolazione:


    ~2.439

La nostra storia


L’impianto urbanistico di Amatrice può essere collocato precedentemente all’epoca rinascimentale. La via principale più ampia è l’attuale Corso Umberto I, intersecate a croce da altre due strade.
Non mancano accenni medievali in alcune chiese e tratti dell’abitato: la monumentale torre civica che pur subendo lavori successivi di innalzamento (1675) e consolidamento nei secoli successivi, è già menzionata nel 1293. Solo alcuni resti rimangono delle antiche mura che un tempo cingevano con il loro perimetro tutta Amatrice. più rilevanti si hanno nel capoluogo e in alcuni santuari rurali e chiese situate nelle frazioni.
Purtroppo il terremoto del 24 Agosto 2016 ha quasi completamente raso al suolo il centro cittadino di cui restano pochi elementi ancora in piedi. Tra questi la Torre Civica.

Amatrice


Posizionata ai piedi dei Monti della Laga, Amatrice è edificata sullo sperone roccioso che sovrasta la confluenza tra il fiume Tronto e il Castellano. Attorno ad essa sono distribuite 69 frazioni. Conosciuta per la famosissima “Pasta All’Amatriciana” la cittadina è in una invidiabile posizione, immersa nella natura incontaminata del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Il suo territorio è attraversato dal Sentiero Italia SI300 del CAI.
Purtroppo a seguito del terribile sisma del 24 agosto 2016, oltre ad un alto numero di vittime, la quasi totalità del centro storico è andata distrutta. La rinascita della città passa dalla nuova area del Gusto della Tradizione e della Solidarietà progettata dall’Arch. Boeri dove sono ospitati i Ristoranti, dal Museo nella sala Urciuoli nel parco Minozzi, dai due Centri Commerciali dove sono ospitati tutti i negozi e dalle strutture aggregative come La Casa della Montagna, La Casa delle Donne e La Casa della Musica.

Cosa vedere

Area del Gusto della Tradizione e della Solidarietà

Disegnata dall’archistar Stefano Boeri e allocata in zona San Cipriano, il complesso (conosciuto anche come area food) raccoglie quasi tutti i ristoranti di Amatrice che prima del sisma erano allocati nel centro storico.


Scopri

Area Museale ’Sala Urciuoli’

All’interno del Parco Minozzi sorge l’edificio donato da Enrico Brignano e che al suo interno ospita, oltre al Plastico di come era amatrice agli inizi del ‘900, alcuni importanti reperti che prima del sisma erano in mostra presso il Museo Civico.


Scopri

Lago Scandarello

l lago Scandarello è un Bacino artificiale ottenuto mediante lo sbarramento del rio Scandarello nel 1924. La superficie del bacino è di 48.5 ettari, con oltre 10 km di sponde ed una profondità media di 30 m, il punto più profondo, con massimo invaso, la diga, con m 55.
La vegetazione ripariale è molto povera a causa delle continue variazioni del livello. Le pendici sono coperte da boschi di latifoglie.
La fauna ittica è prevalentemente composta da ciprinidi tra cui spicca la presenza di Carpe regine, Tinche ed enormi Carpe a specchi.
Sportivamente parlando è un lago molto difficile, che non regala un esagerato numero di catture ma sa riservare a chi frequenta le sue sponde, emozioni indimenticabili date da catture di pesci da record, carpe a specchi da 30 kg, siluri da 55 kg.
L’invaso è ricco di Persici reali, Persici sole, Persici Trota, Anguille, Lucci, Siluri ed altre specie ritenute meno importanti quali Scardole, Carassi e Alborelle.


Scopri

La Quercia di S. Angelo

Di fronte alla chiesa campestre della Madonna di Galloro (nei pressi del cimitero della Frazione S. Angelo) è situata uno splendido esemplare di quercia (Quercus Cerris) alto 21 metri, con una circonferenza di 6,6 metri. L’età è stimata in oltre 600 anni e l’albero è stato inserito dal Corpo Forestale tra i monumentali d’Italia.


Scopri

Sacro Cuore

Punto di osservazione panoramico e di partenza per escursioni sui monti della Laga. Si raggiunge in macchina dalla frazione di Capricchia.


Scopri

Macchie Piane

Punto di osservazione panoramico e di partenza per escursioni sui monti della Laga. Si raggiunge in macchina dalla frazione S. Angelo.


Scopri

Santuario dell’Icona Passatora – sec XIV

Il Santuario Mariano di Ferrazza è situato ad est di Amatrice nell’omonima frazione ed è intitolato a Santa Maria delle Grazie detta Icona Passatora. La chiesa è stata edificata nel corso della metà del XIV secolo, intorno ad una edicola a tempietto che racchiude l’immagine della Vergine conosciuta fin dal XIII secolo. L’interno è riccamente affrescato, la maggior parte delle opere sono del pittore amatriciano Dionisio Cappelli. Su tutte spicca decisamente la Madonna in Trono col Bambino, nell’atto di sorreggere la città di Amatrice in miniatura. Interessante anche l’altro affresco che adorna il pilastro destro e rappresenta la Madonna in trono col Bambino tra gli Angeli e Sant’Antonio Abate e Santa Lucia, dello stesso autore, conosciuto come il Maestro della Madonna della Misericordia. Molto danneggiata, seppur non crollata, con gli eventi sismici del 2016 è visitabile solo all’esterno. Antistante alla struttura è presente un’area picnic attrezzata.


Scopri

Santuario della Madonna di Filetta – sec XV

La Chiesa di Santa Maria dell’Ascensione o Filetta venne costruita in memoria di un evento miracoloso verificatosi nel 1472 quando, il giorno dell’Ascensione, durante un temporale, la pastorella Chiara Valente avrebbe ritrovato un cammeo nel quale identificò l’immagine della Vergine. Da allora ogni anno viene ricordato questo evento con una processione solenne lungo il sentiero che da Amatrice conduce al Santuario e la Madonna di Filetta è divenuta la patrona di Amatrice. La facciata è semplice con un portale ad arco acuto ed un campanile a doppia vela. All’interno le pareti sono ricoperte di affreschi, tra cui molto interessante è quello che ricopre l’abside, opera del pittore Pier Paolo da Fermo, che descrive dettagliatamente la solenne processione verso il Santuario. Seppur non crollata durante gli eventi sismici del 2016 è molto danneggiata e al momento non visitabile all’interno.


Scopri

Eventi

Sagra degli Spaghetti all’Amatriciana


Fine Agosto


E’ una delle sagre più importanti del centro Italia. Nelle oltre 50 edizioni fino ad ora svolte è diventata un punto di riferimento di fine estate: si svolge infatti abitualmente l’ultimo sabato e l’ultima domenica di Agosto. E’ un’ottima occasione per poter assaggiare la vera Amatriciana tradizionale.


Scopri

Processione della Madonna di Filetta


Maggio


la domenica dell’Ascensione a Maggio, ogni anno, si sviluppa una processione di antichissima tradizione. Da Amatrice parte a piedi una prima processione ed una seconda parte dalla Frazione San Lorenzo a Flaviano (che era titolare del Santuario della Madonna di Filetta). Entrambe le processioni, attraversando i boschi arrivano ad un ponte sul fiume dove avviene lo scambio e la reliquia, contenuta nel suo preziosissimo reliquiario, viene passata dal parroco di Amatrice a quello di San Lorenzo. Le processioni ripartono insieme fino al santuario dove viene celebrata la Santa Messa. Dopo il tradizionale picnic nei campi vicini al santuario la processione riparte per riaccompagnare la reliquia ad Amatrice.


Scopri

Festa dell’Autunno


Autunno


Si svolge tutti gli anni ad autunno inoltrato (solitamente la prima settimana di novembre) e permette di gustare piatti della tradizione stagionale quali farro, polenta, caldarroste e vin brulè


Scopri

Primaverissima/Sagra degli gnocchi ricci


Maggio


Si tiene solitamente la prima settimana di maggio: è un’ottima occasione per poter assaggiare uno dei piatti più tipici della tradizione Amatriciana: gli Gnocchi Ricci.


Scopri

Mangiare & Dormire

Agriturismo Amatrice (da Benny)

Agriturismo

Amatrice, Villa San Cipriano Amatrice - 02012
info@agriturismoamatrice.com
Tel: 0746825193
Cell: 3476477120

Agriturismo D’Apostolo

Agriturismo

Amatrice, frazione San Giorgio
Cell: 3470932812

Agriturismo Fattoria Santarelli

Agriturismo

Amatrice, frazione Torrita n. 108
soniasantarelli@libero.it
Tel: 0746818095
Cell: 3393694977

AGRITURISMO LA GROTTA

Agriturismo

F.ne Scai
338 9896987
0746 818024

AGRITURISMO PICCOLO LAGO

Agriturismo

F.ne Conche
info@agriturismopiccololago.it
0746 821232
335 - 7129670

Agriturismo San Clemente

Agriturismo / Area Camper

Amatrice, Frazione Retrosi, 57
info@agriturismoamatrice.com
Tel: 0746825071
Cell: 3287560179

Al Corso

Laboratorio Gastronomico

Centro Commerciale il Corso
claudia.mozz67@gmail.com
3392763936

Albergo Da Giovannino

Albergo

Amatrice, Villa San Cipriano Amatrice - 02012
0746825354

Albergo Diffuso Amatrice

Albergo diffuso

Amatrice, Frazione Collemagrone, 26
Cell: 3463051912

B&B L.D.L. Agriturismo

B&B

Amatrice, Fraz. Cornelle di Sopra
Tel: 0746818037
Cell: 3314410344

B&B La Rinascita

B&B / Ristorante

Amatrice, località Ponte Sommati n. 10
info@amatricelarinascita.it
Tel: 0746825229  
Cell: 3391324335

BAR RINASCIMENTO

Bar / Ristorante

Amatrice Viale Minozzi
366 4169121

BIS BAR

Bar /Ristorante

F.ne Scai
339 1989525

DA ANNARELLA

Bar Birreria RIstorante

F.ne Scai
0746 818033

DA GIOVANNINO

Ristorante-Bar-Hotel

Amatrice Area del Gusto
ristorantehotelgiovannino@gmail.com
0746 825053
340 0698357

DA PATRIZIA

Ristorante

Amatrice Area del Gusto
info.agriturismoilcasaletto@gmail.com
0746 826288
346 3051912
346 3051912

DA SANTINO AL LAGO

Ristorante

F.ne Santa Giusta Area SAE
340– 4887089
0746 821007

IL CASTAGNETO

Ristorante

Amatrice Area del Gusto
ing.luigibucci@libero.it
0746 825722
337 – 927811
336 – 607381

LA CAMPAGNOLA

Ristorante

Amatrice San Cipriano
333 3333547

LA CONCA

Ristorante

Amatrice Area del Gusto
elisabetta.perilli@tiscali.it
392 8667343

LA FATTORIA

Ristorante

F.ne Sommati
info@fattoriasommati.it
0746 826840
338 7870117
338 2630117

LA LANTERNA

Ristorante

Amatrice Area del Gusto
alessio84.serafini@yahoo.it
340– 5410254

LA VERANDA

Ristorante

Amatrice Area del Gusto
francescacentofanti@gmail.com
0746 826008
388 9045410
333 1352221

MA TRU’

Ristorante

Amatrice Area del Gusto
danielebonanni1976@gmail.com
333– 3333550

Pensione La Fontana

Pensione

Amatrice , Viale Padre Giovanni Minozzi, 14
Tel: 0746825378
Cell: 3333333547

ROMA

Ristorante

Amatrice Area del Gusto
simona.bucci1974@gmail.com
338 4302711
333 1499365
0746 825777

Villaggio Lo Scoiattolo (bungalow)

Villaggio Bungalow Ristorante

Amatrice, Via ponte a tre occhi
Tel: 0746825086
Cell: 3479402266

Da Gustare

Guanciale Amatriciano De.co.

Elemento base dell’Amatriciana bianca o rossa, deriva dalla lavorazione della guancia del Maiale. Di forma triangolare, la faccia frontale deve presentare pepe o peperoncino. La Stagionatura minima è 30 giorni. Al taglio si presenta di consistenza compatta e rivela la presenza un una parte grasse di colore bianco ed una magra di colore rosso vivo

Pecorino di Amatrice De.co.

Le origini del Pecorino di Amatrice si perdono nella notte dei tempi ed è uno degli elementi tipicizzanti dell’Amatriciana.
Le caratteristiche sono quelle di un formaggio ovino a pasta dura di forma cilindrica di peso tra 2 e 4 kg. La Crosta è dura untuosa di colore paglierino, la pasta è dura compatta con leggera occhiatura, friabile se molto stagionato. Intenso ma mai salato, leggermente piccante con l’aumentare del periodo di stagionatura ma mai invasivo.

Mortadella di Amatrice De.co.

La Mortadella di Amatrice o Marotta è un insaccato di carne scelta di maiale (lombo e spalla) la cui origine è da far risalire al 1700. Ha un peso medio, da fresca, di circa 1kg, è di forma ovale allungata e schiacciata al centro da legni di nocciolo che conferiscono al taglio una caratteristica forma da otto rovesciato. E’ di consistenza compatta e di colore vinaccio. Il Sapore è intenso e profumato.

Prosciutto Amatriciano IGP

La rifilatura particolarmente alta che caratterizza questo prodotto, deriva dalla secolare esperienza dai produttori della zona e rende il prosciutto di forma tondeggiante “a pera”. Questa tecnica permette un più rapido assorbimento della concia salina e successivamente all’azione di asciugamento dell’aria il prodotto è contraddistinto da un più basso contenuto di umidità ed un più elevato tenore di proteine. La fetta di colore roseo/rosso è sapida ma non salta e presenta un aroma gradevole dolce ed intenso. Stagionatura minima 14 mesi. Peso medio superiore agli 8 kg.

Amatriciana Tradizionale STG

E’ uno dei piatti italiani più conosciuti al mondo ed ha ottenuto nel 2020 la certificazione europea STG. Piatto semplice, ma gustoso, nasce dalla tradizione dei pastori che cucinavano con i poveri ingredienti che potevano portare durante la transumanza: Pecorino, Guanciale e pasta. Alla ricetta iniziale nel corso del 1600 è stato aggiunto il pomodoro. Molto gustosa anche la versione bianca o “gricia”. Vietatissimi Aglio, cipolla ed aromi vari.

Gnocchi Ricci di Amatrice De.co

Considerata la laboriosità dell’elaborazione erano il piatto ricco delle famiglie “ricche” di Amatrice. Gli ingredienti sono farina, uova, acqua, sale richiedono dopo l’impasto una complicatissima tecnica di arricciamento. Sono abbinati tradizionalmente o con un sugo a base di spezzatino di castrato di pecora, oppure macinato misto di maiale e vitellone o, in ulteriore alternativa uno spezzatino di vitellone. Ottimi conditi con il ‘Pecorino di Amatrice’

Mappa & Contatti

Pagina Comune

Pagina RadioAmatrice

Pagina RadioAmatrice

Pagina Comune

Pagina RadioAmatrice


  • Comune

    0746 83081

    0746 83081
  • Proloco

    351 983 6403

    351 983 6403