Poggio Bustone

Santuario di Poggio Bustone e Convento di San Giacomo

Indietro

Santuario di Poggio Bustone e Convento di San Giacomo


Sul lato della montagna, fuori dall'abitato, sorge il santuario francescano di Poggio Bustone, inserito nei luoghi del Cammino di Francesco.
Il santuario sorge nei pressi del romitorio dove, nel 1208, si fermò il Santo di Assisi, che qui ebbe l'apparizione dell'angelo che gli annunciava la remissione dei peccati. La costruzione del santuario iniziò nel '200 e continuò nei secoli successivi. Il complesso comprende una chiesa, il convento di San Giacomo (ove risiedono i frati Franscescani) e il tempietto della Pace.
La chiesa (che risale alla fine del '300) ospita degli affreschi che ritraggono la Madonna delle Grazie con il bambino e due angeli ai lati in adorazione, il castello di Poggio Bustone su cui vigilano San Francesco e Sant'Antonio oltre alle artistiche vetrate ed al tradizionale crocefisso in legno.
Il convento di San Giacomo (risalente al XV secolo) si sviluppa intorno a un chiostro dove si possono trovare un quadro con le parole del "Cantico delle Creature", mentre nelle lunette sono raffigurati episodi della vita di San Francesco.
Aperto al pubblico è il refettorio in cui si può trovare l'altare in legno con l'edicola dedicata a San Giacomo utilizzate dal "poverello di Assisi" e dai suoi primi seguaci. Il santuario è collegato al Tempietto della Pace (XX secolo) per mezzo di un sentiero in cui sono poste le edicole della via crucis, ognuna composta da un diverso materiale (legno, marrno, bronzo, ceramica, ecc). Terminato il sentiero si può trova una statua in bronzo del Santo.